CORRIDOI, SFRUTTIAMOLI AL MEGLIO CON GIOCHI DI LUCE

Vota questo articolo
(1 Vota)

Nelle nuove costruzioni l’uso di lunghi corridoi che connettono le diverse camere, è stato abbandonato in favore di open space, ampi e illuminati.
In passato il corridoio è stato concepito come spazio prettamente funzionale, il più delle volte stretto, senza finestre, cieco, privo di illuminazione naturale dove a volte è necessario avere una sorgente luminosa accesa anche durante il giorno.
Per molto tempo non è stato nemmeno visto come uno spazio da arredare, in quanto luogo di passaggio per recarsi in qualche altra stanza, al più riempito con consolle accostate alle pareti e delle librerie che riducono ancor più lo spazio.

Misure e luminosità

La larghezza standard di un corridoio domestico è di circa un metro, quando le porte delle camere si aprono verso l’interno; quando invece si aprono verso l’esterno, riducendo l’area di passaggio della zona transito, la larghezza del corridoio aumenta di 50cm arrivando così al metro e 50.
La larghezza dipende quindi da diversi fattori, tra cui: dove si affacciano le porte, se da un solo lato o in entrambi, se le porte si aprono verso l’interno o l’esterno, se le porte sono allineate o alternate, arrivando ad una larghezza di circa 2,60m in presenza di quest’ultimo caso.

idee corridoio illuminazione

A causa della sua forma lunga e stretta, il problema dei corridoi è la luminosità e non sempre quando si ristruttura una casa è possibile eliminare questo spazio per necessità strutturali.

E quindi? Se non lo si può eliminare, lo si può rendere accogliente!

Il mercato offre soluzioni molto competitive per usufruire di questa parte della casa, così come di tutte le altre, basta giocare con il sistema di illuminazione, ad esempio con piccoli faretti orientabili posizionati lungo l’intera lunghezza del corridoio, la giusta scelta di arredi e colori, preferendo tinte neutre per offrire maggiore sensazione di spazialità e respiro, e porte a filo muro o raso muro, senza stipiti e cornici, in piena continuità con la parete. 

 

Nella ristrutturazione di un corridoio stretto e lungo, vediamo quindi di porre attenzione alla scelta delle nuove fonti di luce e il loro posizionamento, per dare un senso di spazio e di apertura. 

In un corridoio largo 90cm con altezza di soffitto di 2,70 capiamo bene che un lampadario a sospensione nel centro degli assi del vano sia la scelta meno indicata, sebbene la più comune quando si è alla ricerca di risparmio energetico, soluzione adatta invece per corridoi più ampi e dai soffitti più alti.

PREVENTIVI GRATUITI LAVORI

Quando si ha il giusto spazio a disposizione, la soluzione ideale sarebbe quella di associare fonti secondarie al punto luce principale, da posizionarsi in posti ben precisi onde evitare indesiderate zone d’ombra.

Possiamo ricorrere ad un controsoffitto in cartongesso, con cui si può allungare otticamente un corridoio, ove possono essere nascosti corpi illuminanti o collocare faretti a incasso che sono tra le soluzioni migliori per illuminare, perché versatili e piacevoli a vedersi, dando un effetto morbido e diffuso.

È preferibile che per l’incasso ci si rivolga a professionisti specializzati del settore, in grado di stabilire la giusta distanza affinché la luce non sia solo decorativa ma assolva al suo compito principale di funzionalità.

Per chi preferisce lo stile classico, ci sono le intramontabili applique da parete che diffondono luce calda e soffusa.

Per un risparmio energetico, dove non è possibile ricorrere ai tunnel solari, scegliamo i faretti al LED che possono essere disposti secondo il proprio gusto, anche a ricordare suggestive costellazioni.

idee corridoio casa

Disponiamo di un corridoio largo e dai soffitti alti?

Molti architetti consigliano di sfruttare questi spazi con mobili bassi su cui collocare delle lampade che, oltre allo scopo decorativo, focalizzano l’illuminazione in un determinato punto, e sfruttare le pareti apponendo quadri di dimensione importante da illuminare con faretti da posizionarti al di sopra di essi, in modo da risaltarne i colori.

 

Stile retrò?

Ricorriamo ai tradizionali lampadari, preferibilmente di forma sferica, collocandone tanti quanti ne sono necessari per la lunghezza del corridoio.

 

Soluzioni più eccentriche ma d’effetto?

Per un’idea fuori dal comune, illuminiamo la parte bassa del corridoio con i faretti incassati nella parete, diffondendo una luce discreta ma adeguata.

consigli corridoio illuminazione preventivo

Ci piace il colore?

Utilizziamo toni vivaci e accesi per tinteggiare le pareti e usiamo luci colorate per un effetto cromoterapia!

Tra le proposte di mercato troviamo anche luci che variano l’intensità e la colorazione, così da creare effetti sempre nuovi e cambiare in base al nostro umore.

Da non sottovalutare anche la possibilità di un’illuminazione nascosta dietro arredi.

 

Non vogliamo mobili nel corridoio e amiamo il moderno?

Per creare un riflesso continuo si può rivestire una parete con degli specchi a quella opposta rivestita in carta da parati, amplificando l’effetto luce con plafoniere a soffitto in linea continua, senza lasciare spazio tra l’una e l’altra.

 

Quanto può costare? SOSedilizia.it può inviarti fino a 4 preventivi da professionisti selezionati per farti risparmiare tempo e denaro!

Confronta Preventivi